Archivi tag: stelle

Google Sky completato in Italiano

Google Sky completo in italiano

Sicuramente conoscerete già Google Earth, il programma che vi permette di osservare la Terra con un livello di dettaglio elevatissimo. Già tempo fa fu aggiunto un livello che permetteva di esplorare anche l’universo: stiamo parlando di Google Sky. La novità è che da oggi è possibile esplorare il cosmo attraverso Google Sky anche via browser, tramite l’indirizzo google.com/sky.

Abbiamo deciso di provare questo servizio, cercando di scoprire le nuove funzioni e le caratteristiche: potete vedere le foto. La finestra principale mostra tre diversi livelli navigabili: al centro abbiamo il cosmo con il classico cursore per lo zoom a sinistra e quattro opzioni di navigazione a destra. Astronomia da cortile, ovvero quello che potremmo osservare noi con un telescopio in giardino, Infrarossi, Microonde e Storico, ovvero un livello che aggiunge le mappe del cielo disegnate da celebri astronomi del passato, come, per esempio, Hevelius.

In alto si trova il form di ricerca, il pannello per la scelta della lingua, il tasto stampa e, in alto a sinistra, i link ad altre due famose funzioni di google: Google Moon (per l’esplorazione della Luna) e Google Mars (per l’esplorazione di Marte). In basso, invece, vi sono i link a varie sezioni che vi permettono di accedere a numerose informazioni e fotografie del database di Google, dato in concessione dalla Nasa/Esa.

Posizione del SoleGalassia ad infrarossoLa costellazione del Leone

Cliccando su “Sistema Solare” potrete ottenere le posizioni dei diversi pianeti del nostro sistema; “Costellazioni”, invece, vi darà le informazioni sulle diverse costellazioni del cosmo, con la possibilità di interfacciarle con le tavole di Hevelius. Ma da questo pannello è possibile anche accedere al database di immagini del telescopio Hubble, Spitzer, Galex, oltre a poter ascoltare i vari podcast sugli argomenti disponibili.

Sono rimasto impressionato dall’enorme mole di informazioni disponibili. Non è sicuramente facile navigare in uno spazio così vasto come l’universo, ma è sicuramente interessante notare il livello di dettaglio a cui arrivano alcune stelle. Provate, per esempio, a farvi un giro su Sirio, oppure su M31(meglio conosciuta come Galassia di Andromeda). Provate ad “avvicinarvi” ad un buco nero, oppure esplorate il cosmo fino ai confini della creazione.

Sicuramente Google Sky rappresenta un sistema comodo e veloce per esplorare l’universo senza installare nulla, oltre a rappresentare un supporto didattico di notevole importanza.

M82Centaurus A Nebulosa elica

Continua la lettura di Google Sky completato in Italiano

Google e il cielo

Google mappe del cieloGoogle ha annunciato di aver migliorato la funzione “Sky” all’interno di Google Earth, quello che permette di esplorare pianeti e costellazioni.

La nuova versione porta con sé – a mio avviso – un’interessante novità, che è quella di poter vedere in tempo reale i fenomeni astrologiciastronomici. Si chiama “Eventi Sky correnti” e non è un layer dedicato a un canale televisivo, ma permette di avere aggiornamenti sui movimenti di comete e asteroidi.

Tra le novità, anche altri due layer: “Osservatori in primo piano”, che offre immagini del cielo “a diversa lunghezza d’onda provenienti da diversi satelliti, tra cui immagini a raggi infrarossi, raggi X, ultravioletti e mappe a microonde”.

Celestia

The Pleiades Celestia è un programma free che fa da planetario. E’ possibile con pochi click navigare nel sistema solare e uscirne per viaggiare tra centinaia di migliaia di stelle.

Se non bastasse l’immensa ricchezza del cosmo incorporata (in parte) è possibile scaricare pacchetti di altre stelle, per far crescere il proprio planetario.

Su Motherlode si trovano molti nuovi add-on, texture aggiornate dei pianeti e addirittura la Discovery da mettere in orbita nei pressi di Giove o l’Enterprise in qualche galassia lontana lontana.