Archivi categoria: Novità

HTML 5

logo w3cLa World Wide Web Consortium (W3C) ha rilasciato una prima bozza della versione 5 del popolare linguaggio di programmazione che costituisce l’intera Internet, l’HTML. Le nuove specifiche sono state stilate con la partecipazione di parecchie aziende, incluse quelle che scrivono i browsers. HTML 5 includera’ nuove funzionalita’ e parecchi cambiamenti significativi sviluppati per semplificare la pubblicazione ed aiutare il cambiamento di Internet a mezzo di comunicazione di massa.

A causa della forte presenza oggigiorno di applicazioni Web-Based scritte utilizzando AJAX, HTML5 aumentera’ l’integrazione a questo tipo di sviluppo e per contro non saranno piu’ presenti alcune caratteristiche ormai obsolete, sfruttate maggiormente nelle “vecchie” pagine statiche.

Non sara’ presente, infatti, il supporto alla divisione della pagina in frames, ma verranno aggiunti nuovi costrutti per headers, footers, cornici e box di dialogo. Anche il supporto ai files multimediali verra’ migliorato: tags audio/video e possibilita’ di disegnare delle cornici contenitive. HTML5 strizza inoltre un occhio ad AJAX inserendo la gestione del drag-n-drop. Continua la lettura di HTML 5

La gara per il WiMax

Ieri alle tredici in punto è terminato il tempo per le aziende che intendessero presentare la domanda di partecipazione all’asta per le frequenze WiMax. E’ stata anche pubblicata la lista dei partecipanti, quindi oggi vediamo chi potrebbe fornirci il servizio internet wireless in Italia:

Elenco Partecipanti alla gara WiMax

  1. MERCURIO FVG spa
  2. BRENNERCOM spa
  3. CONSORZIO BIT VALLEY
  4. TELECOM ITALIA spa
  5. CENTRAL COM spa
  6. TOURIST FERRY-BOAT srl – TEMIX spa – MEDIANET COMUNICAZIONI srl
  7. A.F.T. spa
  8. SYSTEM HOUSE srl
  9. INFRACOM ITALIA spa – ACANTHO spa
  10. UNO COMMUNICATIONS spa
  11. RIBES INFORMATICA spa- HAL SERVICE – LAN SERVICE – INFORMATICA SYSTEM – TEX97 – B.B.BELL
  12. TELEINFORM spa
  13. ARIADSL spa
  14. ELETTRONICA INDUSTRIALE spa
  15. ENERGIA E TERRITORIO spa
  16. PROGETTO DUE s.r.l.
  17. TRENTINO NETWORK srl
  18. ABRUZZO ENGINEERING S.C.P.A.
  19. TOTO COSTRUZIONI GENERALI spa
  20. ASSOMAX srl – NETTARE srl
  21. E-VIA GRUPPO RETELIT
  22. FLYNET spa
  23. DCI srl UNIPERSONALE
  24. MEDIA P.A. srl
  25. MGM PRODUCTIONS srl – PROFIT GROUP spa
  26. CITY CARRIER srl
  27. WIND Telecomunicazioni spa
  28. FASTWEB spa
  29. New Telecommunications srl – MEMO srl – FIN.SE.CO. spa – ITQ Consulting srl – New Television srl

Temi di Google

iGoogle theme directoryOggi Peter Dawson ha annunciato la nuova Directory Temi per iGoogle.
La directory, che possiamo visitare cliccando su “Seleziona Tema” nella homepage di iGoogle, contiene tutti i temi originali lanciati nel Marzo dello scorso anno e quelli nuovi rilasciati a Novembre.
Sembra, inoltre che Google stia procedendo al caricamento di nuovi temi nella directory.

Una delle novità più importanti è sicuramente la possibilità di utilizzare temi di terze parti, che non siano creati dalla stessa Google, ed è proprio la Theme Directory ad invitare tutti gli utenti a creare un proprio tema personalizzato per iGoogle anche se la pagina con la documentazione, per ora, ritorna un errore “Page not found”.

Fonte: Nicopi

Sun + MySQL

E’ stato appena annunciato l’accordo che permette a Sun Microsystems di acquistare MySQL per un miliardo di dollari.

sun_mysql_logo.jpg

Si tratta di una grossa sorpresa nel mondo dell’informatica perchè non era mai trapelato nulla al riguardo e anzi si parlava sempre più spesso di un prossimo sbarco in borsa da parte di MySQL.Bisognerà capire adesso quali saranno i piani di Sun per l’azienda che ha appena acquisito.Il mondo open-source si augura che sostanzialmente non cambi nulla e pare che la strada che verrà percorsa sarà proprio questa.

Di sicuro verrà prevista una migliore integrazione fra Java e MySQL, ma c’è da stare tranquilli dato che Sun ha una grossa esperienza in progetti open-source, a partire da Java stesso per arrivare a Solaris e StarOffice/OpenOffice.

USB 3

usb_3.jpgQuello della lentezza del trasferimento dei dati, è un problema che ha toccato un pò tutti, soprattutto nel trasferire grosse quantità di dati da o ad hard disk esterni.

L’USB 2 ormai non può più reggere il confronto con la velocità che si spererebbe di avere.

Fortunatamente qualcuno ci viene sempre in aiuto: non dovrebbe essere lontano il momento del lancio del nuovo sistema di trasferimento dati: l’USB 3.

Rispetto al precedente sistema. si avranno velocità di trasferimento fino a 10 volte in più; dagli attuali 480 Mbit/sec fino a 4.8 GBit/sec del nuovo standard.

Tutto ciò è possibile grazie all’utilizzo di cavi ibridi con cavi in rame e cavi a fibre ottiche, che potranno permettere in futuro di raggiungere anche velocità maggiori.

Ovviamente le nuove schede madri equipaggiate con prese USB3 saranno compatibili con apparecchi con vecchi standard USB 1 e 2.