Archivi categoria: Novità

wifi UNIBA

logo1.jpg

Novità: oggi cercando tra le reti wireless disponibili presso il dipartimento di informatica di Bari ho notato 2 nuove reti wi-fi disponibili:UNIBA-studenti e UNIBA- docenti.

Vi riporto come specificato sul dito dell’Università di Bari tutte le informazioni(UNIBA)

Informazioni generali

L’accesso Wi-Fi consente di collegarsi alla rete di Ateneo dal proprio pc, palmare o smartphone purchè sia provvisto della scheda di collegamento Wi-Fi. Il collegamento può avvenire se ci si trova nelle aree di copertura del segnale e si dispone delle credenziali di accesso (username e password). Inoltre sarà possibile controllare la posta elettronica attraverso il webmail del vostro provider e utilizzare programmi di instant messaging (Messenger, Skype, Icq etc). Non è possibile in ogni caso scaricare la posta dal vostro client di posta elettronica (Outlook, Outlook Express, Thunderbird etc.) e utilizzare programmi P2P e file sharing come Emule, Bearshare, Torrent etc. Per altre domande in ogni caso consultare l’area FAQ.

A chi è rivolto il servizio

Attualmente potranno usufruire della connessione tutti gli studenti universitari regolarmente iscritti e in possesso dei requisiti di accesso (Nome Utente e Password) al sistema di Segreteria On Line ‘ESSE3’.
Per tutti gli studenti che non hanno ancora ricevuto le credenziali di accesso alla piattaforma Esse3 dovranno semplicemente effettuare una richiesta a info@studenti.ict.uniba.it specificando i propri dati: nome , cognome, codice fiscale, matricola e indirizzo email.
Dopo aver ricevuto i codici di accesso, completare la registrazione al sistema Esse3 (ricordarsi di modificare la Password di accesso con una propria.
Attenzione, la connessione sarà attiva trascorse le 24 ore da tale operazione.

Requisiti di Sistema

Prima di procedere alla configurazione del vostro notebook, palmare o smartphone effettuare i seguenti controlli:

Accertarsi che sia dotato di una scheda di rete (antenna) Wireless generalmente le schede di rete antenne sono interne quindi per essere sicuri consultare il manuale e o la scheda tecnica dell’apparecchiatura in uso.

Se il vostro sistema non fosse dotato di antenna interna è necessario procurarsi una esterna di tipo usb e installarla correttamente.

Assicurarsi che l’antenna sia attiva dal pannello di gestione delle connessioni.

Controllare che nessun sistema di protezione (Antivirus, Firewall) inibisca l’accesso.

Come accedere al servizio

Per accedere al servizio NON è necessario configurare il proprio computer in alcun modo particolare.
Verificando la presenza di reti wireless nella zona, basta selezionare l’SSID “UniBA” (propagato in maniera non cifrata) e procedere alla connessione. All’attivazione di un browser (Mozilla/Firefox, Internet Explorer, Safari, Opera etc.) apparirà il portale di autenticazione, con la richiesta di login e password.
Nota: In alcuni sistemi operativi, a causa di configurazioni legate alla sicurezza, alla verifica delle reti wireless presenti in zona potrebbe non apparire l’SSID “UniBA” perchè propagato in chiaro (non cifrato). In tal caso basterà inserire manualmente la rete a cui connettersi (UniBA).

Aree di copertura

La rete Wi-Fi è già operativa in alcune strutture dell’Ateneo ed è in via di espansione, per coprire soprattutto i luoghi dove è necessario offrire un servizio di connettività in rete ed accesso a Internet ad un’ampia utenza (biblioteche, laboratori, zone di accesso pubblico, altro).

piantina.jpg

Riepilogo della distribuzione degli Access Point della rete wi-fi UniBA

Plesso Ubicazione Copertura
Ateneo I° Piano Atrio via Crisanzio
Ateneo II° Piano Biblioteca Corsano
Ateneo Piano Terra Atrio Piazza Umberto
Ateneo I° Piano Corridoio Segreterie
Ateneo Lingue Corridoio Sala Lettura II° piano
Ateneo Giurisprudenza Centro Stella Giurisprudenza
Campus Agraria Segreteria piano terra
Campus Farmacia Biblioteca Piano terra
Campus Fisica Sala Lettura Piano Rialzato
Campus Matematica Biblioteca Matematica
Campus Biologia Androne Ingresso + Aule
Policlinico Piano terra Sala Lettura piano interrato
Economia Via Camillo Rosalba Armadio Tecnico III° piano

Momondo per trovare voli/hotel in oltre 400 siti

momondoMomondo è un nuovo sito per viaggiatori che effettua una ricerca di voli/hotel in oltre 400 siti specializzati nell’e-travel (guarda la lista completa). Una volta impostati i criteri di ricerca Momondo è velocissimo a restituire i voli e gli alberghi disponibili ottenuti da siti come Opodo, Expedia, LastMinute, etc. Il sito effettua ricerca dei voli sia su compagnie classiche che low-cost. Molto pratica anche la visualizzazione grafica (vedi immagine sotto) che permette con un colpo d’occhio di momondo-graficovedere, in forma di calendario, un istogramma con i prezzi giorno per giorno. Al termine della ricerca è possibile filtrare i risultati ottenuti per prezzo, compagnia, orari, etc. Sono disponibile anche delle guide per alcune principali città mondiali (Roma, Parigi, New York, Londra, Berlino, etc.).

Continua la lettura di Momondo per trovare voli/hotel in oltre 400 siti

Tutorial video in italiano

logo wikivideoWikiVideo è un’Enciclopedia Video 2.0 completamente gratuita dove ognuno di noi può condividere conoscenza e sapere con altri utenti del sito.
E’ possibile inserire video che trattino qualsiasi cosa diffonda la conoscenza, da come si utilizza un sistema operativo a come si taglia l’erba del giardino purché non si violino le leggi sul copyright.

Possiamo condividere attraverso Wikivideo video realizzati con cellulari/webcam/fotocamere, un proprio videocorso oppure risorse esterne come video Youtube o audio/video podcast.

Come già detto l’iscrizione al sito è gratuita e permette di visionare tutti i video e videocorsi, oppure di inserire un proprio video per diffonderlo attraverso il sito.

Cosa aspettate? Diffondete la conoscenza!! Continua la lettura di Tutorial video in italiano

inviare Fax

Oggi vi voglio parlare di un servizio per ricevere i fax.

Si chiama EuteliaF@x ed è un servizio gratuito che ci permette di ricevere fax.

Con questo servizio non servirà scaricare nessun software sul proprio computer; per ricevere fax basterà: registrarsi, creare un account EuteliaVoip (l’account è gratuito), possedere una casella di posta elettronica con la quale gestire tutti i documenti (in formato .jpeg, .tiff, .pdf,…), un numero di fax personale oppure scegliere un numero personale in fase di registrazione; il servizio infatti permetterà di scegliere un numero telefonico per ricevere i fax che sarà eliminato dopo 90 giorni di inattività.

un manuale per Linux

Manualinux è un manuale sull’utilizzo del Sistema Operativo Linux, si rivolge sia agli utenti meno esperti che a quelli più esperti.
Il Manuale è in lingua italiana ed inglese ed è scaricabile in 5 diversi formati.

Le novità introdotte con la nuova versione sono:

– configurare la scheda audio;
– comandi comuni per muovere i primi passi su Linux;
– i processi;
– montare una partizione Linux;
– stampare;
– utilizzare il formato .ogg vorbis;
– creare e masterizzare cd e dvd;
– scehda wireless su un laptop con archlinux;
– programmi GPL Linux <–> Windows.

Manualinux è un manuale nato nel 2000, reso pubblico dal 2001 circa. Lo si può anche ordinare o scaricare gratuitamente sotto forma di libro dal sito Lulu.com.
Il Manuale è suddiviso in 6 sezioni (comandi, programmi, utility, kernel, rete, altro) ed ognuna raccoglie diversi articoli. Manualinux è scritto per essere il più chiaro possibile ed ogni argomento è trattato passo passo ed in maniera più semplice possibile.
E’ nato per essere alla portata di tutti, dalla persona alle prime armi, alla persona più esperta. Veniamo ai riconoscimenti, ad oggi è stato utilizzato come materiale didattico negli anni accademici 2002-2203 e 2003-2004 all’Università di Firenze, in un corso tenuto dal Lug dell’Università la Sapienza di Roma, nel corso docenti nel Marzo-Maggio 2007 per il personale Docente ed ATA delle scuole della Provincia di Savona organizzato presso ISS di Finale Ligure.

Continua la lettura di un manuale per Linux

La pazzia e il lavoro non sono mai troppe..

Da quando ho visto il primo video (di Connected Ventures, società di comunicazione di New York) ho trovato che fosse un idea particolare nella sua semplicità.OfficeLipDub è una tendenza che da due-tre mesetti a questa parte si sta diffondendo negli uffici e nelle redazioni soprattutto composte da giovani ragazzi che, con una semplice telecamera, un po’ di divertimento e tanta creatività riproducono un video musicale ambientandolo all’interno dei loro uffici. Nasce cosi un divertente sketch che presenta un team di persone sotto il lato più divertente e più umano superando l’idea dell’ufficio cupo e chiuso.

In Europa non ha tardato ad arrivare: francesi, polacchi e russi sono stati i primi a riprendersi e a postare il loro personale risultato. Anche in Italia si inizia a vedere qualche primo video musicale in ufficio della redazione di diregiovani.it.

Mobile World Congress di Barcellona

Mobile World Congress di Barcellona

È alle porte: dall’11 al 14 Febbraio si terrà a Barcellona il Mobile World Congress di Barcellona, una delle vetrine più prestigiose della telefonia mobile in cui verranno discussi i futuri piani aziendali di questo settore.

Le maggiori aziende sul mercato saranno tutte presenti. Tutte tranne Apple, la cui assenza – in un momento in cui è proprio il suo iPhone il prodotto di punta – suona forse incomprensibile.

Sicuramente a farla da padrona sarà così la sua diretta rivale, quella Microsoft che stando a rumors affidabili svelerà non solo la nuova versione di Windows Mobile, ma annuncerà qualcosa di più importante e strategico.

Occhi puntati anche su Google: verranno svelati i primi prototipi di terminali che montano il sistema operativo Android. Potremmo così capire se è davvero questo il futuro degli OS mobili, se le promesse saranno mantenute o se si rivelerà soltanto un buco nell’acqua.

Continua la lettura di Mobile World Congress di Barcellona

Solo 44,6 miliardi di dollari…

ms yahooLa notizia è di quelle sensazionali. E sicuramente, se andrà a buon termine, sposterà gli assi di equilibrio su internet. Sembra che Microsoft abbia avanzato una proposta di acquisto per Yahoo. Le agenzie parlano di una cifra intorno ai 46 miliardi di dollari netti (31 miliardi di dollari in azioni), pari a un premio del 62% rispetto alla chiusura di ieri. La notizia ovviamente renderebbe molto diverso e vario il futuro immediato e prossimo, dato che Microsoft prevede di chiudere entro il 2008.

Bisognerà quindi aspettare la decisione di Yahoo, che di certo non sta affrontando un periodo felice, dopo le recenti crisi e le voci che l’azienda sia pronta a licenziare 1000 dipendenti. In realtà non è la prima volta che Microsoft mostra un interesse verso Yahoo. Già un po’ di tempo fa Microsoft aveva mostrato un serio interesse verso Yahoo, e soprattutto considerando il divario accumulato dalle due aziende nei confronti di Google, che nel frattempo ha conseguito numerose alleanze.

“Abbiamo grande rispetto per Yahoo E insieme saremo in grado di offrire un sempre più eccitante insieme di soluzioni per i consumatori, gli editori e gli inserzionisti”, ha dichiarato Steve Ballmer, CEO di Microsoft. “Riteniamo che la nostra alleanza darà maggior valore ai nostri rispettivi azionisti e una migliore scelta e innovazione ai nostri clienti e partner industriali.” “La nostra vita, le nostre imprese, e anche la nostra società sono stati progressivamente trasformati dal Web, e Yahoo ha svolto un ruolo pionieristico in questo senso”, ha detto Ray Ozzie, chief software architect di Microsoft. Continua la lettura di Solo 44,6 miliardi di dollari…

Windows 7…

“Non c’è tempo da perdere”, avranno pensato alla Microsoft. Dopo l’apparente (ma probabile) flop di Windows Vista, dopo le lamentele dei consumatori (non soddisfatti di un Sistema Operativo per nulla innovativo) e dei produttori (altrettanto scontenti di Vista), il colosso di Redmond starebbe pensando di anticipare l’uscita del prossimo Sistema Operativo della famiglia Windows. Quello che, appunto, dovrebbe sostituire Vista. Secondo una recente roadmap, e secondo i “pettegolezzi” vari che si leggono sui forum, l’uscita di Windows 7, prevista inizialmente per il 2010, dovrebbe essere anticipata alla metà del 2009.

Il passaggio dalle versioni iniziali e quella finale sarebbe stato suddiviso in 3 step, denominati M1, M2, M3. Il primo step, M1, sarebbe previsto già per il 2008, e rilasciato solo in inglese, in una doppia versione a 32 e 64 bit. M2 è previsto intorno ad aprile/maggio del 2008 e M3 sarebbe previsto per la fine del 2008. Al momento non ci sono date per il rilascio delle versioni beta e di test esteso.

Secondo indiscrezioni, inoltre, Windows 7 sarebbe l’ultimo sistema operativo di casa Microsoft ad essere rilasciato nella doppia versione a 32 e 64 bit, visto l’apparente successo della versione a 64 bit di Vista. Ciò che però appare oscuro è la risposta del mercato. Infatti il passaggio a Vista ha generato sensazioni di angoscia negli utenti, per nulla soddisfatti di un prodotto che nulla o poco ha aggiunto alla precedente versione. Windows Xp, infatti, rimane ancora il Sistema Operativo preferito dalla maggior parte degli utenti, che per nulla rinuncerebbero all’acquisita stabilità.

Un “apparente” screenshot della nuova interfaccia di Windows 7 è disponibile a questo indirizzo.  Secondo  me è un fake. Se avete notizie fatemi sapere. Continua la lettura di Windows 7…