Creare flexagoni con la carta

I flexagoni sono piccoli modelli fatti con strisce di carta che possono essere piegati in svariati modi e dar vita a differenti poligoni. Il video vi spiega la procedura per realizzare un esaflexagono, il primo flexagono ad essere ideato. Si costruisce dividendo una striscia di carta in triangoli equilateri, e successivamente viene ripiegata lungo tre punti in modo da formare l’esagono, con l’ultimo triangolo incollato sulla faccia posteriore del primo. Una volta costruito, avvicinando due triangoli adiacenti, potete cambiare le facce.

Anche su Loki3 trovate molti esempi.

Tutto sui flexagoni. Teoria e pratica:
http://www.drking.plus.com/hexagons/flexagons/

Il portale dei flexagoni con alcuni video:
http://www.flexagon.net/

I flexagoni sulla Wikipedia:
http://en.wikipedia.org/wiki/Flexagon

Il Tetraflexagono, un flexagono “a quadrati”:
http://mathworld.wolfram.com/Tetraflexagon.html

La pagina di Torinoscienza su Feynman:
http://www.torinoscienza.it/personaggi/apri?obj_id=364

Il sito dedicato a Feynman:
http://www.feynman.com/

Arvind Gupta, docente di Informatica all’Università di Toronto, costruisce un flexagono – Video:
http://www.youtube.com/watch?v=ZlB3Ud1gr5k

Un video di introduzione al flexagono:
http://www.youtube.com/watch?v=_cQ45PLkTcw&NR=1

Lascia un commento