Caputo's blog

Informatica, tecnologia, programmazione, fai da te, papercraft e papertoy

Tre trucchetti per saltare la registrazione nei siti che la richiedono

Marzo 13th, 2008 by Giovanni Caputo

In internet ci sono molti siti che necessitano di una registrazione e se non si è in possesso di un accaunt non è possibile visualizzare i contenuti.

Diciamocelo.. spesso la registrazione è una gran rottura.. soprattuto quelle che richiedono l’attivazione per e-mail facendoci perdere molto tempo prezioso..

É proprio per questo motivo che voglio segnalarvi tre modi per evitare di registrarsi quando non si ha voglia.

  • Primo metodo: Bugmenot

Ne avevamo già paratlo in un post precendete.

  • Secondo metodo: Google Cache

Ebbene sì possiamo utilizzare anche google per entrare nei siti senza registrazione… con la cache di google! Poichè Google riesce ad entrare nei siti bloccati.. basterà recarsi sull’homepage del motore di ricerca e ricercare il sito. Una volta effettuato questo passaggio cliccate sul link cache.. molto probabilmente riuscirete ad entrare, senza troppi problemi..

  • Terzo metodo: BeTheBot

Fingersi GoogleBot.

Googlebot è semplicemente lo spider di Google, ovvero l’agente sguinzagliato per il web il cui compito è quello di scansionare quanti più siti possibile, e quindi includerne le pagine all’interno dell’indice del motore di ricerca.

Googlebot riesce a visualizzare contenuti visibili solo se si è registrati a quel determinato sito cosa che noi comuni mortali non possiamo fare…

Allora perchè non travestirsi da Googlebot??

BeTheBot è un sito che può aiutarci..

Per visualizzare la pagina scelta fingendo di essere un bot basterà inserire, nella pagina principale del sito, l’URL della pagina che ci interessa visitare, scegliere se utilizzare il bot di Google o quello di Yahoo, e infine fare clic su Go! A questo punto verrà visualizzata la pagina all’interno di una nuova finestra.

Spero proprio che questi trucchetti possano tornare utili a qualcuno di voi.. Fonte: ilariaLab

Questo post è stato postato giovedì, Marzo 13th, 2008 at 16:13 nella categoria Curiosità. Tags:, .
Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo attraverso RSS 2.0 feed. Puoi lasciare un commento, o trackback dal nostro sito.

Lascia un commento

You must be loggati to post a comment.